BlockFi acquisisce una partecipazione del 5% nel Grayscale Bitcoin Trust (GBTC), diventa uno dei principali azionisti

BlockFi, la società focalizzata sul prestito di criptovalute, ha investito nel Grayscale Bitcoin Trust (GBTC), diventando uno dei maggiori azionisti. Secondo un deposito fatto con la US Securities Exchange Commission (SEC), l’azienda ha acquistato il 5,07% del GBTC Trust.

In particolare, le aziende negli Stati Uniti sono tenute a segnalare tramite il modulo 13G se possiedono più del 5% in un’altra azienda

Il deposito rivela inoltre che le azioni acquisite da BlockFi si traducono in 24.235.578 del GBTC Trust. In base alle ultime dichiarazioni annuali in scala di grigi, questo valore è di circa 24.235.578 Bitcoin, dato che ogni azione ha un prezzo di 0.0001 BTC. Secondo i prezzi prevalenti sul mercato delle criptovalute, l’investimento BlockFi in GBTC è di circa $ 328 milioni.

GBTC è operativo dal 2013, imperniato come una via di acquisto di Bitcoin senza possedere la criptovaluta sottostante. Attualmente, l’azienda gestisce un patrimonio gestito di oltre $ 6 miliardi, acquisendo una licenza SEC all’inizio dell’anno. Negli ultimi mesi, il suo valore è cresciuto in modo esponenziale, con gli afflussi del terzo trimestre che hanno superato i massimi record fino a raggiungere il miliardo di dollari .

Il CEO di BlockFi, Zac Price, ha affermato che la decisione di investire in GBTC fa parte di uno sforzo per servire meglio i propri clienti

„Ci sono mercati del prestito accanto a opportunità di investimento legate al prodotto e la nostra significativa partecipazione ci consente di aggiungere valore per i nostri clienti e il mercato per le azioni GBTC liquide e illiquide“.

BlockFi non è l’unica azienda focalizzata sulla crittografia che ha acquisito una quota significativa del GBTC Trust; a giugno, Three Arrows Capital ha acquistato 21.057.237 azioni, circa il 6,26% della fiducia totale all’epoca.